Archivi categoria: Salute

Distretto sanitario, Steri presidente dei sindaci.

Distretto Ales-Terralba


distretto_ales_terralba

«Collaborazione fra i diversi territori per difendere i servizi sanitari nelle nostre zone interne». Ha le idee chiare Mauro Steri, 37 anni, primo cittadino di Gonnosnò, eletto nuovo presidente della conferenza dei sindaci del distretto sanitario di Ales-Terralba.
Una nomina che arriva dopo il mandato turbolento del sindaco di Mogoro Sandro Broccia, che scelse la strada delle dimissioni dopo le polemiche della Marmilla per l’individuazione di Mogoro come sede del Plus.

Per Steri tutto questo è il passato: «Utilizzerò il metodo di Broccia e sceglierò tre colleghi che si occuperanno delle problematiche di Marmilla, Parte Montis e Terralbese». Steri è stato eletto da 21 su 23 sindaci presenti; due le schede bianche. Scelta condivisa dunque da alcuni rappresentati del Terralbese.
Il nuovo presidente ha assicurato: «Visiterò presto tutte le strutture sanitarie e poliambulatori del distretto. Dobbiamo impegnarci perché più nessun servizio venga cancellato nel nostro territorio».
Antonio Pintori


L’Unione Sarda
Giovedì 12 Novembre 2015, Pagina 39

Annunci

Casa dell’anziano, apertura sempre più vicina

MOGORO, terre e soldi donati da Paola Orrù.


Casa Anziani di Mogoro

Il Comune di Mogoro affitta un oliveto di ventuno are. È stato pubblicato anche un bando. Niente di eccezionale. Ma quell’appezzamento di terra rientra nei dieci ettari del cospicuo lascito di Paola Orrù all’amministrazione comunale con una precisa destinazione: realizzare la casa di riposo. Casa dell’anziano, apertura sempre più vicina’erano 390 mila euro fra contanti e depositi bancari, già utilizzati per il terzo lotto della casa dell’anziano. Ma adesso il Comune vuole far fruttare anche gli appezzamenti donati: una ventina di terreni per un totale di 10 ettari nelle campagne fra Mogoro e Masullas. Continua a leggere

Mogoro, risparmio con l’Abba de Bidda.

Mogoro


mogoro. abba de biddaUn litro di liscia a 0,03 euro e un litro di gassata a 5 centesimi.
La convenienza rispetto ai prezzi medi dell’acqua da bere in commercio è evidente e l’offerta non va nemmeno acchiappata al volo, perché la disponibilità sarà illimitata.
Si chiamerà Abba de bidda e sarà la nuova fonte dei mogoresi, che entro novembre potranno usufruire del servizio di distribuzione di acqua da tavola a prezzi concorrenziali e bassissimo impatto ambientale nella Casa dell’acqua.
I lavori per la realizzazione dell’impianto, che sarà posizionato vicino al centro polifunzionale di piazza Martiri delle Libertà, potrebbero già essere avviati la settimana prossima ed entro novembre conclusi. «Un servizio che al Comune non costerà nulla, perché i lavori saranno realizzati dalla ditta concessionaria. Continua a leggere

Caccia alla salute, ecco i vincitori

I segreti dell’organismo scoperti dai concorrenti


Mogoro - Caccia alla Salute

Bambini e ragazzi, ma anche mamme impegnate nel centro storico di Mogoro a scoprire i segreti del proprio corpo e il modo migliore per curarlo.
Tanta allegria e interesse ha suscitato la prima edizione della caccia alla salute, versione riveduta e corretta della caccia al tesoro, organizzata dalla farmacia della dottoressa Anna Broccia e dalle animatrici Valentina Melis e Roberta Broccia.
Tante le prove: igiene dentale, attività sportiva, pulizia corretta delle mani.
«Una serata all’insegna del divertimento e dell’apprendimento di ciò che è importante fare per mantenere il nostro corpo in salute e benessere», ha spiegato la dottoressa Broccia.
La squadra vincitrice del percorso a tappe della caccia alla salute è stata quella delle supposte capitanata da Manuela Pia. I protagonisti della vittoria sono stati Emanuela Pia, Federica Vaccargiu, Eleonora Piras, Giuseppe Grussu, Michela Cau, Elisa Massa, Matteo Vinci, Claudia Garau, Matteo Fatteri, Silvia Pianu, Valeria Piras. Daniel Zara, Silvia Pianu , Sofia Serra ed Emma Mocci.
Al rientro dalla caccia salutistica la sorpresa di una lauta merenda preparata dalle mamme di Mogoro nel pieno rispetto del cibo sano, genuino e che chiaramente fa bene al corpo. E all’umore.
Antonio Pintori

L’Unione Sarda
Domenica 5 Ottobre 2014, Pagina 40

L’acqua gasata in piazza: in arrivo i distributori

Mogoro


Presto anche a Mogoro e Mogorella acqua liscia o gassata per i cittadini grazie a un impianto di distribuzione che sostituisce le antiche fontanelle. Visto il successo e il gradimento dell’iniziativa in tanti paesi della Provincia, anche le amministrazioni di Marmilla e Grighine hanno deciso di scommettere sull’impianto di acqua pubblica. La Giunta comunale di Mogoro diretta dal sindaco Sandro Broccia ha già individuato lo spazio per la sistemazione della piccola struttura. Il distributore automatico verrà posizionato vicino al centro polifunzionale di piazza Martiri delle Liberta che ospita la fiera del tappeto. L’esecutivo di Mogorella, presieduto dal sindaco Laura Scanu, ha messo a disposizione la somma di 60 mila euro per l’installazione della casa dell’acqua. «Con questo impianto forniremo un servizio pubblico di qualità orientato a soddisfare la sempre più diffusa sensibilità ambientale collettiva», ha spiegato il primo cittadino.
Antonio Pintori

L’Unione Sarda
Mercoledì 1 Ottobre 2014, Pagina 17

Quarantacinque donne a lezione di autodifesa

Mogoro


Quarantacinque donne a lezione di autodifesa. Ci sono ragazze e giovani ma anche signore più attempate sulla cinquantina. Tutte interessate ad apprendere tecniche e comportamenti per rispondere ad un’aggressione. A Mogoro è in pieno svolgimento il corso di autodifesa, iniziativa nata da una collaborazione fra l’amministrazione e l’associazione sportiva di taekwondo Fit Style.

«Vogliamo che le donne prendono coscienza delle proprie potenzialità ed abbiano una gestione mentale corretta in caso di aggressione – ha spiegato l’assessore allo sport Federico Ariu – sappiano controllare l’ansia ma possiedano anche le tecniche per evitare il peggio». Continua a leggere