Archivi categoria: info

I risultati di mogoresbook nel 2015.


I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

La sala concerti del teatro dell’opera di Sydney contiene 2.700 spettatori. Questo blog è stato visitato circa 21.000 volte in 2015. Se fosse un concerto al teatro dell’opera di Sydney, servirebbero circa 8 spettacoli con tutto esaurito per permettere a così tante persone di vederlo.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.


 

Annunci

Opinioni

Questa sezione del sito raccoglie le opinioni, le proposte le critiche e qualsiasi altro argomento che sia di spunto per il dialogo fra le persone interessate a Mogoro e alle sue sorti.

Sarà molto gradito il contributo dei lettori attraverso i commenti, con la proposta di temi o con l’invio di articoli

Vuoi dare il tuo contributo?
Siamo a tua disposizione.

Scrivici a mogoresbook@gmail.com

Grazie!

Lavoro

In questa pagina troverai gli articoli riguardanti il lavoro, le attività produttive, il commercio e gli argomenti connessi all’economia di Mogoro e dintorni.
Oltre ai temi locali verranno anche presi in esame spunti di interesse generale.

Vuoi pubblicare qualcosa anche tu?
Siamo a tua disposizione.

Scrivici a mogoresbook@gmail.com

Grazie!

Sport

Questa pagina serve a raccogliere tutto il materiale che riguarda le attività sportive di Mogoro e dei mogoresi .
In questa pagina potrete trovare anche i resoconti di eventi e manifestazioni sportive che i nostri collaboratori vorranno condividere con voi.

Vuoi pubblicare qualcosa anche tu?

Scrivi a mogoresbook@gmail.com e decideremo assieme come procedere.

Grazie!

Emigrati

All’inizio non ti accorgi di essere un emigrato. Sei partito a cuor leggero, volevi solo provarci. Avevi sentito delle storie in giro, racconti, fatti, tutto riferito da altri. Avevi sentito parlare di posti dove la vita è più facile, dove il lavoro c’è e viene pure pagato. In fondo però, da buon italiano, non ci avevi mai creduto fino in fondo. Lo sapevi che doveva esserci la fregatura.

Dev’essere che quelli che tornano in vacanza, dai paesi lontani dove sono andati a vivere,  devono per forza vantare la loro nuova patria, per giustificare il proprio esilio volontario. Avevi pensato.
Si, dev’essere così, altrimenti per quale motivo saremmo ancora così tanti a stare in questa Sardegna dove si parla di lavoro solo per rammentare che ci manca, dove c’è sempre qualcuno venuto da fuori a decidere sopra le nostre teste il nostro destino?

Un giorno di particolare fiducia verso il mondo comunque hai deciso di andare a vedere con i tuoi occhi cosa c’è aldilà del mare, quanto sono verdi i pascoli nel resto del  mondo.
Eri pronto a tutto, anche ad adattarti ai lavori umili. Perché dovresti farti scrupolo di servire in un ristorante? Sei l’ultimo arrivato e ciò che chiedi è solo di poter sbirciare nelle vite di questi alieni tanto diversi da te. Magari poterli imitare, un giorno.

Quello che è iniziato come uno scherzo però inizia a farsi serio, il lavoro lo hai trovato e anche meglio di come speravi. La gente è allegra, inizi a sentirti a casa, quella che è iniziata per essere una parentesi di breve durata diventa il tuo presente e il tuo futuro. La vita vecchia, il passato, sono solo ricordi.

Poi accade che sono passati anni da quando eri partito e un giorno ti rendi conto di essere un emigrato.
Emigrato, la parola che avevi imparato a scuola, che per te, italiano, pensavi appartenesse al diciottesimo secolo inizia a mostrarsi adatta anche al tuo tempo.

Eppure ci sono giorni in cui la nostalgia ti prende male e allora da emigrato diventi semi grato, grato solo a metà verso la terra che ti ha dato radici, cultura e ti ha fatto adulto e pronto per il mondo ma che non ti ha saputo tenere a sè.

Questa pagina raccoglie le nostre storie positive e non.
Quando si nasce in un’isola diventare emigrati molto spesso è solo questione di tempo.
E comunque, altrettanto spesso, va a finire che si ritorna a casa, prima o poi.

Scrivici a mogoresbook@gmail.com

Cultura & Arte

Questa pagina serve a raccogliere tutto il materiale che riguarda le espressioni culturali e artistiche di Mogoro e dei luoghi a esso vicini.
Assieme alle produzioni locali verranno anche prese in esame opere, eventi e manifestazioni viste e vissute da mogoresi, o comunque da persone che si riconoscono nello spirito di questa pagina.

Vuoi pubblicare qualcosa anche tu?
Segui queste semplici linee guida.

  • Indica l’oggetto,
    (titolo dell’opera, nome del gruppo, della compagnia teatrale… )
  • la data dell’evento,
  • il luogo,
  • Fai una sintesi dell’oggetto,
  • Scrivi le tue opinioni personali,
  • Aggiungi una foto, se disponibile,
  • Scrivi anche due righe di presentazione su di te.

Invia il materiale a mogoresbook@gmail.com

Grazie!