Archivi categoria: cuccurada

Sere d’Estate, Mogoro 2015

Lettura, Musica, Teatro, Cultura, Spettacolo e Danza.


Mogoro_estate_2015il PROGRAMMA completo:

Venerdì 24 Luglio – h. 19.00 | Piazza Martiri della Libertà
INAUGURAZIONE della 54° edizione della Fiera del Tappeto

Sabato 25 Luglio – h. 22.00 | Piazza Martiri della Libertà
SPETTACOLO MOGORO DANZA
Appuntamento annuale con il saggio della scuola di ballo Mogoro Danza

Mercoledì 29 Luglio – h. 19.00 | Fiera del Tappeto
SA CAMPANA NOA (NOBA)
Presentazione del libro di poesie di Eugenio Orrù

Venerdì 31 Luglio – h. 22.00 | Piazza del Carmine
SA DOMANDA
Spettacolo Teatrale della compagnia di teatro Tragodia di Mogoro

Sabato 1 Agosto – h.19.00 | Piazza del Carmine
VOLCANIC WINES 2015
Alla scoperta delle enogastronomiche e non solo della Cantina di Mogoro. Continua a leggere

Annunci

Nuraghe Cuccurada, polemica sull’apertura.

MOGORO.


Nuraghe Cuccurada MogoroIl nuraghe Cuccurada fa ancora discutere. Tanto da riaccendere la polemica fra l’amministrazione e il movimento Mogoro 5 stelle.
Una polemica che corre tutta sul web, partita dalle accuse del gruppo dei grillini al Comune per aver tenuto chiuso il sito la prima domenica di marzo per l’iniziativa nazionale del ministero dei Beni Culturali.
L’assessore alla Cultura Maria Cristiana Scanu aveva risposto con una mancanza di chiarezza nel sito ministeriale sull’apertura invernale del nuraghe su prenotazione. E aveva promesso un’apertura straordinaria domenica 22 marzo, confermata in un annuncio pubblicato sul sito istituzionale.
E dove c’è un chiaro riferimento alla polemica «strumentalizzata da un movimento politico che tenta così di accreditarsi a livello nazionale creando ad arte falsi scoop».
La risposta dei grillini mogoresi non è tardata ad arrivare nella loro pagina Facebook: «Il Comune torna sui suoi passi dopo la brutta figura e cerca di riconquistare i turisti persi».

Antonio Pintori


L’Unione Sarda
Giovedì 19  Marzo 2015, Pagina 15

Mogoro, il nuraghe resta chiuso ai turisti

Nella domenica di apertura voluta dal Ministero.


mogoro_cuccurada_inverno_01

Domenica sono arrivati da diverse parti dell’isola a Mogoro per visitare il nuraghe Cuccurada. Occasione ghiotta: ingresso gratuito per l’iniziativa del ministero dei Beni Culturali ogni prima domenica del mese Domenica al museo.
Altrettanto spiacevole la sorpresa: cancelli chiusi davanti al gigante archeologico che domina Marmilla e Campidano.
Sorpresa non gradita e che ha scatenato polemiche contro il Comune.
Polemiche rilanciate sui sociale network dal movimento Mogoro 5 Stelle, che ha definito l’episodio «una brutta figura per il paese». E ha chiesto spiegazioni al sindaco Sandro Broccia e all’assessore alla cultura Maria Cristiana Scanu.
La risposta dell’assessore Scanu: «Avevamo inviato al Ministero la richiesta dell’inserimento del nostro nuraghe nell’iniziativa, accolta in pochi giorni.
Ma abbiamo fatto notare che nel loro sito si erano dimenticati di indicare che il nuraghe d’inverno è aperto solo su prenotazione. Precisazione aggiunta prima di domenica con qualche pasticcio nelle date. I visitatori avrebbero dovuto chiamare prima di arrivare a Mogoro». E ha concluso: «Ci dispiace per lo spiacevole inconveniente. Per rimediare, con la cooperativa La Memoria Storica, saranno organizzate due giornate di aperture gratuite domenica 22 marzo per l’inizio di primavera e la prima domenica di aprile».
Antonio Pintori


L’Unione Sarda
Giovedì 5 Marzo 2015, Pagina 19

Primo Sì civile nel nuraghe di Cuccurada

MOGORO: Matrimonio civile fuori dal Municipio.


matrimonio_nuraghe_cuccurada_mogoro
Sposarsi a pochi metri da uno dei nuraghi più belli e maestosi della Sardegna rende ancora più speciale un giorno particolare nella vita di una coppia. Ancor di più se si pronuncia il sì davanti a un amico. Ieri nel cortile del centro servizi del nuraghe Cuccurada si è celebrato il primo matrimonio civile fuori dal palazzo municipale. È stata la Giunta ad autorizzare le cerimonie a Cuccurada e nella fiera del tappeto. Ieri mattina si sono sposati Giorgio Lilliu, 30 anni, militare dell’esercito, e Carla Garau, 27 anni, segretaria. A officiare la cerimonia un loro amico, Francesco Serrenti, 30 anni, grazie a una delega del sindaco Sandro Broccia. «Per me è stata una grande emozione» ha confessato Serrenti dopo il rito, «i miei due amici volevano un matrimonio originale. Ecco perché hanno scelto me come ufficiale di stato civile in un luogo ricco di storia».
Il primo cittadino ha precisato: «Su richiesta degli sposi posso delegare qualunque cittadino italiano che abbia i requisiti per essere eletto in un Consiglio comunale».
Antonio Pintori

L’Unione Sarda
Domenica 26 ottobre 2014, Pagina 48

Sì ai matrimoni nel nuraghe di Cuccurada

Mogoro


Finora a Mogoro chi ha scelto di giurarsi amore eterno col rito civile si è dovuto “accontentare” dell’aula consiliare. Così l’amministrazione comunale ha deciso di accogliere le richieste di diverse coppie di sposini che hanno manifestato il desiderio di sposarsi nel centro visite del monumento archeologico di Cuccurada o nel centro polifunzionale di piazza Martiri che ogni anno ospita la rassegna dell’artigianato artistico.
Lo ha deciso la Giunta con l’istituzione di uffici separati dello stato civile per la celebrazione dei matrimoni nella struttura di Cuccurada e nei locali della fiera del tappeto. Cerimonie che potrebbero anche contribuire ad un’ulteriore promozione turistica del sito archeologico che domina Marmilla e Campidano e della stessa fiera. «Stabiliti anche giorni ed orari – ha detto il sindaco Sandro Broccia – dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18. Mentre nel periodo di apertura della fiera orario e modalità da concordare di volta in volta».
Così come sarà la Soprintendenza ai beni archeologici a dare il via libera al rito civile nel centro di accoglienza dei visitatori di Cuccurada.

Antonio Pintori

L’Unione Sarda
Mercoledì 24 Settembre 2014, Pagina 17

Mega Protome Taurina a Cuccurada

nuraghe cuccurada georadar

Buone notizie per Mogoro e per tutti gli appassionati di Archeologia nuragica.
Sono state divulgate le immagini delle riprese ricavate con il geo-radar sulla collina di Cuccurada.
Come già noto l’estensione conosciuta del Nuraghe è solo una parte di quella reale, tuttavia non era immaginabile che la mole totale dell’opera fosse così mastodontica.
Dall’immagine rilevata con l’ausilio di un drone, fornito di termocamera e del geo-radar, è stato possibile rilevare la sagoma del complesso.
E’ chiaramente del tipo a protome taurina di foggia ittico-protopleonastica.
Dopo i Giganti di Monte Prama si prevede ora un’altra significativa svolta nell’archeologia sarda.
La scoperta odierna ribalta una concezione ritenuta ormai consolidata secondo la quale la popolazione del bronzo medio fosse capace di adoperare il calcolo esadecimale, evidentemente ciò era un limite già abbondantemente superato all’epoca di edificazione del Nuraghe di Cuccurada.
Aiutateci a divulgare questa importante scoperta che può fare di Mogoro uno dei centri di interesse archeo-turistico mondiale! Continua a leggere