Coop Su Trobasciu vince il premio startup di Google.

premiate le tessitrici di Mogoro.


tessitrici_su_Trobasciu_Mogoro

MOGORO. Non sono delle native digitali, ma hanno avuto lo sprint di una startup di giovani imprenditori ai nastri di partenza. Sono le donne della cooperativa tessile Su Trobasciu, l’impresa di Mogoro tutta al femminile nata nel 1978 e gestita da 7 donne, di età compresa tra i 50 e i 65 anni.
Dalla loro mani nascono i prodotti della tradizione tessile dalla Marmilla.
Ma i cuscini, le tende, i tappeti o le tovaglie, persino i grandi e famosi arazzi, oggi valicano il mare e potenzialmente anche l’oceano, grazie al progetto “Made in Italy: Eccellenze in Digitale” proposto da UnionCamere in collaborazione con Google.

«Avevamo un sito già negli anni ’90 ma certamente non l’e-commerce e, dopo il normale smarrimenti iniziale, oggi lavoriamo sodo anche in digitale per migliorare sempre più il nostro servizio ha spiegato la presidente di Su Trobasciu, Wilda Scanu –. Il nostro è un investimento per il futuro. Se questa regione non camperà dalle eccellenze della sua tradizione, che vanno dal mercato dell’artigianato a quello dell’agroalimentare, di cosa potrà altrimenti campare? Sono settori che legano al territorio, che evitano, se sviluppati, ai nostri ragazzi di essere costretti ad andare a cercare fortuna altrove. Ai giovani di oggi dico di osare, come abbiamo fatto noi lanciandoci nelle nuove tecnologie digitali che poco conoscevamo, e di non avere paura».
Grazie al rifacimento del sito e l’introduzione dell’e-commerce la cooperativa mogorese ha incrementato la visibilità del marchio, allacciato nuovi rapporti commerciali e ha iniziato a esportare anche all’estero, primo paese raggiunto la Germania.
«Aderendo al progetto Google “Made in Italy: Eccellenze in Digitale” promosso con la collaborazione di Unioncamere, hanno potuto usufruire della consulenza gratuita di due giovani digitalizzatori, presenti presso la Camera di commercio di Oristano, che hanno aiutato le imprenditrici a rafforzare la visibilità dell’azienda sul web – ha spiegato Claudio Monteverde per Google Italia –. Noi crediamo che il digitale sia una straordinaria opportunità per la crescita e la creazione di occupazione nel nostro Paese. Il progetto sviluppato con Unioncamere è l’esempio concreto di come le piccole e medie imprese italiane possono sfruttare le opportunità offerte dal web per diventare più competitive, crescere sui mercati internazionali e promuovere ulteriormente la cultura del Made in Italy nel mondo»
Caterina Cossu


La Nuova Sardegna
Giovedì 14 Maggio 2015

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...