«Salviamo l’ultima cabina telefonica»

MOGORO. Il paese si mobilita per evitare che la postazione Telecom venga smantellata


cabina telecom Mogoro cabina telecom MogoroA Mogoro c’è una cabina telefonica da salvare.
L’appello è stato lanciato su facebook dalla pagina Mogoresbook.
Nell’era di smartphone e tablet purtroppo le cabine con i telefoni a schede o monete hanno vita breve.
Anche a Mogoro. Negli ultimi mesi la Telecom ha già rimosso le due postazioni di piazza Sant’Antioco, dove sono iniziati i lavori e nel sagrato della parrocchia. Ne sono rimaste due, una in via San Francesco e l’altra vicino al municipio. Quest’ultima è la cabina più nota ai mogoresi e più utilizzata. Nei giorni scorsi sul vetro esterno è comparso un avviso di Telecom: rimozione prevista il 16 giugno.
Ma i cittadini possono inviare una mail con posta elettronica certificata all’indirizzo cabinatelefonica@cert.agcom.it chiedendo di salvare quel cimelio della storia della telefonia pubblica mogorese.
Naturalmente specificando i propri dati personali, l’indirizzo della cabina e la motivazione per la quale dovrebbe rimanere.
Mogoresbook ha invitato i mogoresi ad inviare le motivazioni. «Si tratta davvero di un piccolo pezzo di storia locale», ha commentato Mirko Montisci, che gestisce la pagina facebook, «sarebbe bello conservarla, anche se magari la Telecom dovesse disattivarla. Ha un valore affettivo. Tutti noi mogoresi ci siamo affezionati. E poi, perché no, chi dovesse perdere il cellulare con una moneta riuscirebbe comunque a contattare qualcuno».
Mogoresbook ha invitato i mogoresi a proporre altre ragioni di salvezza, iniziando con una scherzosa: «altrimenti non potrò fare più gli scherzi telefonici».
Commento al quale ne sono seguiti altri: «Perché una notte ci siamo entrati in 12», «perché in quella cabina ho cercato il mio primo lavoro stagionale». Per il capogruppo di maggioranza Stefano Murroni la cabina va salvata «perché quando ero piccolo raccoglievo le schede telefoniche per la collezione». Per Ettore Melis della minoranza «perché anche di recente ho visto diversi mogoresi utilizzarla».
Antonio Pintori


L’Unione Sarda
Martedì 3 Marzo 2015, Pagina 32

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...