Un informatico di Mogoro crea un programma per parlare con le piante

Giuseppe Broccia  ha vinto diversi premi


Giuseppe_Broccia_Mogoro_WiPotControllare la propria pianta tramite internet. Annaffiarla quando è necessario. Ma ricevere anche informazioni sul meteo. Non solo. Confrontarsi in un social network apposito con altri proprietari di piante per migliorare la cura del proprio tesoro verde.
Il progetto innovativo si chiama WiPot ed ha vinto già due premi come idea di business.
Nell’équipe che lo ha messo a punto c’è un giovane cervellone mogorese, Giuseppe Broccia, 25 anni, laureato in informatica all’Università di Cagliari.
«Da sempre sono appassionato di elettronica e prototipi», ha detto Broccia, «ora mi occupo di programmi per smartphone e tablet”. Broccia ha messo a disposizione la sua esperienza e la sua professionalità del progetto Wipot, nato già da qualche anno. Con lui il fondatore Antonio Solinas, Terence Deffenu, Pierluigi Pinna, Nicola Siza, Andrea Maddau, Luigi Atzori e Katiuscia Zedda.
«Il settore di Internet degli oggetti si sta sviluppando sempre più», ha proseguito Broccia, «applichiamo sensori sotto il vaso e possiamo controllare la pianta a distanza. Ma risolvere anche piccoli problemi confrontandoci con coltivatori di piante inserite nello stesso social network, una sorta di facebook».
L’idea del vaso controllato e curato su Internet pochi mesi fa si è guadagnato un assegno di 10 mila euro da Sardegna Ricerche ed un sostegno di Tiscali pari a 50 mila euro.
Pochi giorni fa è stata una delle quattro idee vincitrici della finale regionale del concorso per progetti da business StartCup Sardegna, guadagnando il lasciapassare per il premio nazionale per l’innovazione, che si terrà a Sassari il 3-4-5 dicembre.
Antonio Pintori


L’Unione Sarda
Domenica 9 Novembre 2014, Pagina 39

Annunci

Una risposta a “Un informatico di Mogoro crea un programma per parlare con le piante

  1. Pingback: WiPot: il plant-sitter virtuale che cura le vostre piante quando siete in vacanza | blog.casase.it | se ciò che cerchi é sentirti a casa.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...