Sì ai matrimoni nel nuraghe di Cuccurada

Mogoro


Finora a Mogoro chi ha scelto di giurarsi amore eterno col rito civile si è dovuto “accontentare” dell’aula consiliare. Così l’amministrazione comunale ha deciso di accogliere le richieste di diverse coppie di sposini che hanno manifestato il desiderio di sposarsi nel centro visite del monumento archeologico di Cuccurada o nel centro polifunzionale di piazza Martiri che ogni anno ospita la rassegna dell’artigianato artistico.
Lo ha deciso la Giunta con l’istituzione di uffici separati dello stato civile per la celebrazione dei matrimoni nella struttura di Cuccurada e nei locali della fiera del tappeto. Cerimonie che potrebbero anche contribuire ad un’ulteriore promozione turistica del sito archeologico che domina Marmilla e Campidano e della stessa fiera. «Stabiliti anche giorni ed orari – ha detto il sindaco Sandro Broccia – dal lunedì al sabato dalle 8 alle 18. Mentre nel periodo di apertura della fiera orario e modalità da concordare di volta in volta».
Così come sarà la Soprintendenza ai beni archeologici a dare il via libera al rito civile nel centro di accoglienza dei visitatori di Cuccurada.

Antonio Pintori

L’Unione Sarda
Mercoledì 24 Settembre 2014, Pagina 17

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...