La vita che corre: incontro con Rosa Montero

L’edizione 2012 del Dromos festival accoglie uno spazio dedicato esclusivamente a libri e scrittori: la rassegna letteraria Hispanidad libre, che in 7 tappe ritrae un affresco della cultura ispanofona, con autori dalla Spagna, dalla Colombia, narrazioni da Cuba, miti transgenerazionali dal Messico, e una piacevole sosta in un’Argentina possibile chiamata Sardegna.

Si inizia il 29 luglio a Mogoro con un nome affermato nel panorama letterario: la scrittrice madrilena Rosa Montero, giornalista di El Paìs dal 1976, autrice di romanzi e racconti. Una carriera dedicata all’impegno, valorizzata dai molti riconoscimenti ricevuti in patria e fuori, e una prolifica attività di narratrice altrettanto premiata, a Hispanidad libre parlerà della sua attività di narratrice e del suo ultimo libro Lacrime nella pioggia (Salani, 2012), in cui la Montero usa la fantascienza come metafora della realtà a partire da una citazione di Philip Dick.
L’incontro è condotto dalla giornalista Francesca Madrigali.

29 luglio 2012, Mogoro: h. 20.00
La vita che corre: incontro con Rosa Montero.
La fantasia come chiave di accesso al nostro quotidiano.
Conduce Francesca Madrigali

Info e aggiornamenti su:
www.dromosfestival.it
www.lunascarlatta.it

Rosa Montero è nata a Madrid nel 1951.
Ha studiato giornalismo e psicologia e ha collaborato con gruppi di teatro indipendente. Dal 1976 lavora in forma esclusiva per il giornale El País, nel quale è stata capo redattore del supplemento domenicale nel 1980 e 1981. Nel 1978 ha vinto il “Manuel del Arco” Interviste, nel 1980 il Premio Nazionale di Giornalismo per i reportage e gli articoli letterari, e nel 2005 il Premio dell’Associazione della Stampa come riconoscimento della sua carriera professionale. I suoi romanzi sono: Crónica del desamor (1979), La función Delta (1981), Te trataré como a una reina (1983), Amado Amo (1988), Temblor (1990), Bella y Oscura (1993), La hija del caníbal (Premio Primavera del romanzo nel 1997), El corazón del Tártaro (2001), La Loca de la casa (2003). Ha ottenuto importanti riconoscimenti tra i quali il Premio Qué Leer per il miglior libro dell’anno (2004) e il Premio Grinzane Cavour per la narrativa straniera (2005). Ha anche pubblicato il libro di racconti Amantes y enemigos, premio circolo dei critici del Cile 1999, e due saggi biografici, Historias de mujeres y Pasiones, così come racconti per bambini e raccolte di interviste e articoli. Lágrimas en la lluvia, del 2011 (“Lacrime nella pioggia”, Salani, 2012) è il suo ultimo libro.

Francesca Madrigali è nata nel 1974 in Sardegna, terra dalla quale non è mai riuscita a staccarsi. Ha studiato Scienze Politiche, lavorato come giornalista (collaborando con L’Unione Sarda online, Il Giornale di Sardegna, L’Altravoce, i mensili Sardinews e Industria Oggi), nel settore editoriale e sperimentando molti lavori diversi che, se possibile, l’hanno resa ancora più curiosa del mondo intorno. Si interessa soprattutto di cultura e delle tematiche del lavoro e di genere, di cui scrive nel suo blog www.madrigopolis.blogspot.com

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...