Almanacco: Giugno 2011

Mercoledì 29 Giugno 2011.
Buona giornata di sole e di mare a tutti. Oggi vi parlo dei SS. Pietro e Paolo, patroni di Roma e, nel nostro piccolo, patroni di Ales, a cui è stata dedicata la Cattedrale.
I due santi sono venerati insieme perchè sono stati personaggi importantissimi della nascita della chiesa: Pietro, scelto da Gesù come suo rappresentante e successore; Paolo, “apostolo delle genti” perchè fece tantissimi viaggi per diffondere il vangelo nel mondo.
Simone, figlio di Giovanni, era un pescatore. Fu chiamato da Gesù e lo seguì immediatamente diventando suo discepolo. E Gesù lo chiamò Pietro, che vuol dire “roccia, pietra” perchè voleva che fosse lui la “roccia” su cui costruire la chiesa: così fu il primo papa.
Saulo nacque da una famiglia di benestanti. Come ogni cittadino romano, accompagnava al nome ebraico quello latino, Paolo appunto. Studiò a Gerusalemme e cominciò a perseguitare i cristiani. Andando a Damasco ebbe la visione di una luce folgorante che lo accecò, mentre una voce gli diceva: “Saulo, Saulo, perchè mi perseguiti?” Era Gesù che lo chiamava a cambiare vita. Dopo pochi giorni riacquistò la vista e si fece battezzare.
Un’antichissima tradizione racconta che i due apostoli furono incarcerati e lì convertirono i carcerieri, battezzandoli. Non essendoci acqua nel luogo, San Pietro battè sul terreno e sgorgò una fontanella, che esiste ancora.
Secondo un’antica memoria , in via Ostiense avvenne l’ultimo fraterno saluto tra Pietro e Paolo, separati per essere avviati al martirio. Pietro fu ucciso durante la persecuzione di Nerone: per umiltà chiese di essere crocifisso a testa in giù, non ritenendosi degno della stessa morte di Gesù. Sul luogo della sepoltura, sul colle del Vaticano,  sorse presto una cappella  che Costantino nel 324 trasformò in una grande basilica che ancora oggi è la chiesa più importante della cristianità. Ogni volta che mi reco a Roma, ricordo tutte queste notizie, penso a tutti i cristiani martirizzati in nome del nostro Signore. Lo hanno fatto per noi, ma noi questo non lo ricordiamo mai.
Paolo fu condannato alla decapitazione, il suo capo rimbalzò per terra tre volte e i quei punti sgorgarono Tre Fontane che ancora oggi danno il nome al luogo. Sulla sua tomba, lungo la via Ostiense, sorse poi la basilica a lui intitolata.

Martedì 28 Giugno 2011.
Buon pomeriggio a tutti.
Oggi festeggiamo Sant’Ireneo Martire, discepolo dell’apostolo Giovanni: egli è stato per la Chiesa cattolica una figura di primaria importanza.
Parliamo di me: non ero alle Antille e neppure in Costa Smeralda a godere delle meritate ferie ma, come voi tutti ben sapete, essendo un capo scout, mi trovavo in quel di Sibiri (borgata di Gonnosfanadiga) per le Vacanze di Branco dei nostri piccoli lupetti. E’ stata una settimana piuttosto pesante, abbiamo lavorato duramente sia noi come educatori che le nostre collaboratrici mamme che hanno cucinato dalla mattina alla sera.  Ma ogni anno si torna a casa con qualcosa dentro che ti arricchisce anche se ogni tanto il momento di sconforto confina con l’allegria. Non è facile lavorare ed educare al gioco, alla comprensione, alla vita di gruppo. Non è facile condividere o provare a impegnarsi. I giovani d’oggi amano la bella vita, senza fatiche.

Allora, il grande giorno è alle porte: Domenica 3 Luglio daremo il benvenuto al nostro Sacerdote Don Giovanni.
Domenica ci sarà la Santa Messa delle 8.00 e la successiva sarà alle 19.00, in presenza di sua Eccellenza Monsignor Dettori, il nostro Vescovo.
Un grande invito alla popolazione a partecipare all’evento.
Tutte le associazioni mogoresi sono in fermento con la preparazione di dolci, di salati, di striscioni di benvenuto, di allestimenti.
Auguriamo al nostro nuovo sacerdote, un lungo percorso mogorese.

Mercoledì 15 Giugno 2011
Buona giornata a tutti. Oggi si festeggia una santa la cui storia è molto triste. Santa Germana Cousin, nacque in un piccolo villaggio nei pressi di Tolosa da modestissimi operai. Dalla vita non ricevette granchè, anzi una sfortunata sequela di dolori tali da mandare in depressione chiunque. Nasce con una malformazione  congenita ad un braccio, una brutta malattia le deturpa il viso con piaghe e gonfiori, dopo pochi giorni dalla sua nascita muore la sua mamma, e si ritrova con un papà che non la ama e una matrigna che la odia. Bambina sfortunata a cui non si prospetta nemmeno il matrimonio, non viene mandata neanche a scuola e non le vengono insegnati i lavori domestici. La mandano al pascolo in modo che nessuno la noti quasi fosse una persona di cui vergognarsi. I pascoli diventano tutto il suo mondo e la bambina a dispetto della situazione, è molto intelligente. Si innamora di Dio, quando può abbandona il gregge per correre in chiesa, ma al pascolo non ritrova solo le sue pecore ma anche “un gregge” di bambini poveri analfabeti come lei, ai quali riesce a trasmettere l’amore che lei ha nel cuore. La trattano da bigotta e la insultano ma Germana sopporta tutto con umiltà. Una mattina il gregge non uscì dall’ovile. Germana non andò in chiesa. Nessuno si accorse che Germana era morta. Aveva appena trent’anni. La trovarono cadavere nel suo solito giaciglio, nella stalla, dato che a lei non era mai stato dato un letto in casa. Tanti miracoli si verificarono su quella tomba. Dopo quarant’anni ne riesumarono il corpo: era intatto. Santa Germana è la patrona dei pastori, dei pellicciai e anche dei “giovani a rischio” che oggi son talmente numerosi da aver bisogno di una protettrice in più.

E i nostri giovani? Le scuole son finite, loro sono in vacanza ma…i loro genitori sono a pieno ritmo lavorativo!!! L’oratorio parrocchiale ha aperto le iscrizioni, al parco giochi stanno sistemando i nuovi giochi. Ricordatevi di spegnere la tv e di correre in sella alle vostre bici, fare i mercatini con gli amici, andare al fiume a pescare, scrivere poesie e leggere libri d’avventura. Buone vacanze!

Martedì 14 Giugno 2011
Buon pomeriggio a tutti. Sfido chi di voi non abbia sul corpo un pizzico fatto da quei piccoli moscerini neri che in sardo chiamiamo “scapparroi”! Mi hanno informato che però nel giorno di San Giovanni Battista, ovvero il 24 Giugno, moriranno tutti… allora ne riparleremo!
Oggi si festeggia Sant’Eliseo, il suo nome deriva dall’ebraico “Dio è la mia salvezza”.
Belle notizie per il nostro Comune: dopo 15 anni dal furto nella Parrocchia di San Bernardino, sono state ritrovate dai Carabinieri del nucleo che si occupa dei beni artistici,  le opere che raffigurano il Miracolo Eucaristico. Erano in fase di vendita ad alcuni collezionisti d’arte.

EVENTO: Domenica 19 Giugno, i Lupetti del Gruppo Scout Mogoro saranno in partenza per le Vacanze di Branco. Alle 8.00 del mattino ci sarà il “lancio” della vacanza. Si tratta di una settimana di svago e di divertimento a Sibiri, nei monti di Gonnosfanadiga, dove si trova un bell’edificio circondato da quattro ettari di bosco. Là i piccoli staranno a contatto con la natura, esplorando, giocando e vivendo momenti magici… magici in tutti i sensi, visto che quest’anno la loro vacanza sarà basata sulla Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts, con Harry Potter, Albus Silente, la prof. McGrannnitt, Madama Bumb e le arti del volo. Grande impegno per i Capi, ma grande soddisfazione nel vedere questi giovani allegri e felici!
Il reparto (ossia il gruppo dei più grandi) partirà per Mamoiada. Tenda e zaino in spalla, canzoniere che non manchi, tanta voglia d’avventura li accompagna.

EVENTO: l’altro evento che caratterizza la nostra parrocchia è l’arrivo di Don Giovanni. Si insedierà a Mogoro Domenica 5 Luglio. Le varie associazioni mogoresi hanno stabilito di comune accordo i preparativi:
Gli scout si occuperanno degli addobbi bianchi e gialli (i colori della Chiesa) sia in Piazza Giovanni XXIII (Pratz’e cresia) che in Oratorio. Assieme ai genitori dei lupetti e dei ragazzi del Reparto dovranno organizzare il salato: Torte, pizzette, panini.
I ragazzi della catechesi si occuperanno dei manifesti di Benvenuto.
Le altre associazioni prepareranno sia dolce che salato.
Allora, tutti all’opera per il grande giorno.

DECESSI: questo pomeriggio saluteremo la nostra cara concittadina signora Lidia Caredda che da diversi anni abitava a Milano. Un abbraccio a tutta la sua famiglia

Martedì 7 Giugno 2011.
Buon pomeriggio a tutti. Mi scuso con tutti voi,  cari lettori della mia piccola rubrica in quanto, la mia assenza si è protratta più del dovuto. Questi giorni scorsi avevo preso degli altri impegni: avevo fissato un appuntamento con Lorenzo Lotto alle Scuderie del Quirinale e con Tamara De Lempicka al Vittoriano. Sono stati puntualissimi e mi hanno mostrato il meglio di loro.. .certo due stili e due periodi totalmente differenti ma, per chi ama l’arte, tutto è da amare.
Chiedo perdono a Maria Cristiana per non aver segnalato l’evento sulla partenza di Don Corrado.

EVENTI:
Vi voglio segnalare l’evento di Mercoledì 8 Giugno dalle ore 16.30 in Località Carcaxia: “FESTA IN TRE“.
E’ una manifestazione che coinvolge tutti gli studenti di Mogoro: scuola dell’infanzia, scuola primaria e scuola secondaria. Si tratta di una festa che dà modo a ragazzi, genitori ed insegnanti di trascorrere un paio d’ore all’insegna dello svago, creando dei momenti di collaborazione e dialogo. Diversi progetti sono stati approvati dai ragazzi che, volontariamente, con la classe o individualmente si sono iscritti in diversi laboratori come: scuola di cucina, fantasie di carta, i giochi di ieri e di oggi, gli strumenti di ieri e di oggi, la caccia al tesoro, ed altri. Non perdiamo queste occasioni di svago, cogliamole, dimostrando a noi stessi e ai nostri figli che siamo partecipi e pronti al gioco, perchè attraverso il gioco si impara, attraverso la collaborazione  si aiuta, attraverso l’entusiasmo si cresce.

Mercoledì 1° Giugno 2011.
Buon pomeriggio di Giugno a tutti. Oggi si festeggia San Giustino Martire. Nacque nel paganesimo da una famiglia di origine latina, in Samarìa. Giustino studia a fondo i filosofi greci, sopratutto Platone, poi viene attratto dai Profeti di Israele e per questo arriva a farsi cristiano ricevendo il battesimo. Arriva a Roma annunciatore del Vangelo agli studiosi pagani. Predicatore e studioso soggiorna in varie città dell’Impero ma è a Roma che si conclude la sua vita. Qui alcuni cristiani son stati messi a morte come atei (cioè nemici dello Stato e dei suoi culti) e sarà decapitato con gli altri sei compagni di fede.

EVENTI:
Domenica 5 Giugno alle ore 17.15 si partirà da S’Ecca Matteddu per la Parrocchia di Santa Barbara a Villacidro, per il saluto al nostro parroco Don Corrado.
Alle 19.00 Don Corrado celebrerà la Santa Messa nella sua nuova Parrocchia, dopo seguirà un invito ed il saluto alla Comunità. Per il viaggio sono stati messi a disposizione i pullman.


Almanacco di mogoresbook | Giugno 2011 a cura di Manuela Orrù

Notizie, avvenimenti ed eventi mogoresi da leggere per sentirsi coinvolti nella vita del paese, da vicino o da lontano. Informeremo di nascite, decessi, matrimoni, lauree, feste religiose, ricorrenze particolari, eventi di interesse pubblico e altro.

  • Nascite: se ci informerete, saremo ben lieti di pubblicare il nome e, se volete, la foto del piccolo con mamma e papà.
  • Matrimoni: comunicateci le date del vostro matrimonio e saremo ben felici di annunciarlo!
  • Lauree: volete condividere il vostro successo nello studio? Comunicateci la data, e se volete il tema della vostra tesi,  noi lo pubblicheremo con i nostri migliori auguri per un eccellente futuro.

Se vuoi segnalare un evento compila il form:


Questa rubrica è  curata da Manuela Orrù. Manuela vi ricorda che offre tutta la competenza, l’umanità e il rispetto della sua agenzia nel caso vi troviate nella spiacevole condizione che venga a mancare un vostro caro. Tramite il sito Internet Onoranze Funebri Excelsior potete inviare un messaggio di cordoglio ai congiunti del defunto, il vostro pensiero sarà raccolto, stampato su carta pergamena e recapitato gratuitamente.


Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...